MENU CLOSE

Different ha ceduto il controllo al Gruppo SAE, con il quale Arduini e Cimenti danno vita a una holding che mira a 100 milioni nel 2024

3 Importanti novità sul fronte di Different, che ha comunicato ieri che il Gruppo editoriale SAE guidato da Alberto Leonardis e al quale fanno capo alcune importanti testate locali (Il Tirreno, La Nuova Sardegna, Gazzetta di Modena, Gazzetta di Reggio e La Nuova Ferrara) ha acquisito il controllo dell’agenzi e di EMG Different, società di ricerche guidata da Fabrizio Masia. Davide Arduini e Andrea Cimenti, restano all’interno del gruppo societario quali investitori e soci, insieme a Gruppo SAE, nella nuova società controllante di Different, SAE Communication, di cui la stessa SAE ha il 60% e i due partner storici dell’agenzia il 40%. La governance Arduini, che da Presidente ne diventa CEO, e Cimenti, che ne era uno dei due CEO e che ora assume il ruolo di Consigliere Delegato, rimangono ai vertici del Consiglio d’Amministrazione di Different, nel quale entrerà a far parte, con la carica di Presidente., Donato Iacovone, già Amministratore Delegato di EY Sud Europa e oggi Presidente del CdA di Webuild, nonché membro dell’Advisory Board del Gruppo SAE. Il CdA sarà poi completato dall’avvocato Marco Racano e da Massimo Briolini, che hanno seguito anch’essi come advisor l’operazione insieme a EY, che ha operato con un team composto da Christian Busca, Erjena Agaraj e Luigi Gazzaneo. ; i soci reinvestitori Arduini e Cimenti sono stati seguiti invece da AMTF Avvocati per la parte legale – con un team formato dal partner Alberto Crivelli e dal senior associate Nicholas Parati per gli aspetti corporate, e dal partner Piercarlo Antonelli per la parte labour e per la parte finance da Arkios con un team formato dal partner Deborah Setola e dall’associate Andrea Sperati. Gli altri soci di minoranza di Different – che sono stati assistiti per la parte legale dall’avv. Marco Greco per la parte corporate e dall’avv. Marianna Luciano per la parte labour, e per la parte finance da HLB-BMP con il partner responsabile Marco Brocca – escono quindi dalla compagine sociale e dal CdA. Si tratta dell’altro CEO, Massimiliano Gusmeo, di Lorenzo Cabras, che era CSO, e di Roberto Frassinelli, che resta però in agenzia sempre come CFO. Different vede sempre Luca Cavalli come G.M. e annuncerà presto il nuovo team di vertice creativo dopo l’uscita di Francesco Guerrera. Gli sviluppi «Dopo aver vagliato varie offerte finanziarie – spiega Arduini a DailyMedia – abbiamo optato invece per una soluzione “industriale” con SAE, con cui poniamo solide basi per realizzare, attraverso ulteriori operazioni straordinarie, un grande polo indipendente della comunicazione integrata a capitale italiano. A tal fine è stato creato appunto il nuovo soggetto di controllo, che è già in trattative per operazioni di acquisizione con una serie di società di comunicazione e tecnologia e che proietta, dopo un 2023 chiuso in modo positivo, un obiettivo di fatturato di oltre 100 milioni di euro nel 2024. Dal punto di vista strategico e operativo, Different, con i suoi 170 talenti, si conferma il luogo dove le persone possono sviluppare competenze e professionalità per portare sempre più valore ai clienti». I soci del Gruppo SAE Tra i soci di Gruppo SAE, a far capo al 2022, ci sono l’immobiliarista toscano Maurizio Berrighi (Berrighi Costruzioni), che si occupa di immobiliare e relazioni istituzionali in Toscana; Pietro Peligra (grandi negozi Portobello), che si occupa di innovazione e audiovisivi; Luca Santini (Masini & Santini distribuzione), distributore in Toscana; Massimo Briolini, direttore finanziario; Giulio Fascetti (Zona Franca edizioni), direttore operativo; Davide Cilli (Nexitalia, energia, tlc, trasporti)), organizzazione e personale; e Alberto Tivoli (Life, comunicazione), ai quali si è aggiunto poi anche Nieddu (trasporti). E poi, i collaboratori Luca Baldanza, pubblicità, Gianni Giovannetti, relazioni esterne ed industriali, Marco Racano, direttore affari legali.